V concerto della rassegna ‘Le Chiavi Della Musica’ con il solista Piero Di Egidio

Piero Di EgidioLunedì 30 maggio 2011, alle ore 19, presso l’Auditorium di Santa Maria a Bitetto a Teramo, avrà luogo il quinto concerto della rassegna “Le Chiavi Della Musica”, evento promosso dalla Fondazione Tercas, dai Comuni di Teramo, Atri, Giulianova e Tortoreto e dal BIM.Si esibirà l’orchestra Interamnia Ensemble con il solista Piero Di Egidio al pianoforte e Pasquale Veleno direttore d’orchestra. In occasione del bicentenario della nascita di Franz Liszt sarà eseguito il poema sinfonico per pianoforte e orchestra “Malédiction”.La manifestazione, della quale è direttore artistico il M° Andrea Castagna, prevede la realizzazione di 5 concerti di musica classica, realizzati dal gruppo Interamnia Ensemble, con prove aperte all’interno degli Istituti scolastici. L’obiettivo è quello di unire due aspetti, quello propedeutico e quello legato alla fruizione culturale, contribuendo a ridurre la distanza tra i giovani e la musica classica. Gli studenti hanno la possibilità di capire come viene plasmato il brano musicale assistendo ad una prova dell’orchestra. Interagire, domandare e vivere da vicino la lettura dell’opera d’arte potrebbe essere un piccolo passo verso una maggiore comprensione del corpo musicale.

Piero Di Egidio, Professore ordinario di Pianoforte principale, vincitore di concorso a cattedra all’età di 23 anni; diplomato in Pianoforte presso il Conservatorio “Cherubini” di Firenze con Lucia Passaglia, con lode, menzione e premio quale miglior diplomato della Toscana. Parallelamente, si è laureato in Lettere (Laurea specialistica di II livello in “Musicologia e Beni Musicali”), nell’Ateneo fiorentino, con il massimo dei voti, con una tesi su Franz Liszt, relatore il M° Clemente Terni. Dal 1997 è Vice-Direttore dell’Istituto musicale pareggiato “Braga” di Teramo, già Direttore incaricato dell’Istituto musicale di San Benedetto.E’ Coordinatore del Diploma Accademico di II Livello in Discipline Musicali, istituito dal  MIUR nell’IMP “Braga” di Teramo, nel quale è titolare degli insegnamenti di Pianoforte, Musica da camera, Tecniche della comunicazione musicale e Storia dei repertori e dell’interpretazione musicale, nuova disciplina accademica individuata dal MIUR,  per la quale ha tracciato un percorso ex novo, adottato poi in diverse altre Istituzioni. Nell’ordinamento tradizionale è docente, inoltre, di Pianoforte principale, Musica da camera, Storia ed estetica della musica e Letteratura poetica e drammatica.Prestigiosa la sua carriera internazionale di pianista, intrapresa da giovanissimo, come solista e in diverse formazioni, con repertori che spaziano dai Classici alla musica colta del ‘900: ha svolto numerose tournées nei più importanti teatri in Germania, Francia, Austria, Svezia, Scozia, Danimarca, Spagna, negli Stati Uniti e in Brasile, dove gli è stata anche conferita la cittadinanza onoraria dalla città di Valencia, per meriti artistici. Invitato dalle più prestigiose società dei concerti nazionali e internazionali (Maggio Musicale Fiorentino, Estate Fiesolana, Fondazione Piccinni, Musikhalle di Amburgo) si è esibito, tra l’altro, quale solista in un repertorio lisztiano nella “Leopold Mozart Saal” del Mozarteum di Salisburgo; e quale solista con orchestra sinfonica nel nuovo Auditorium “Parco della musica” di Roma, con grande successo di pubblico e di critica.Si è perfezionato nell’Accademia Chigiana di Siena con Guido Agosti e nel Mozarteum di Salisburgo con Hans Graf. Ha conseguito con il M° Aldo Ciccolini il Diploma Triennale Superiore di perfezionamento e virtuosità, presso l’Accademia “Perosi” di Biella, diventando dopo suo assistente. Numerosi i premi di prestigio acquisiti e le selezioni nazionali vinte, a partire dal 1° premio assoluto del Concorso Coppa Pianisti di Osimo, assegnatogli a soli 12 anni, inizio di una lunga serie di affermazioni. Tra queste il 1° premio “Città di Lecce” musica contemporanea (presidente M° Goffredo Petrassi) 1978; il 1° premio concorso “Franz Liszt” di Lucca 1982; il 1° premio selezione nazionale “Giovani concertisti di Castel S. Angelo” 1984. Nel 1991, in duo sax-pianoforte, il 1° premio del concorso nazionale ARAM del Ministero degli Esteri (Presidente M° Piero Farulli), che lo ha portato poi a svolgere una lunghissima tournée negli  Istituti Italiani di Cultura di tutta Europa, quale rappresentante della musica italiana all’estero. Nello stesso anno, è risultato vincitore del 1° Premio Assoluto del Concorso Internazionale di musica da camera di Caltanissetta.E’ consulente artistico oltre che ideatore di svariate rassegne; fra queste il “Progetto Braga” della Fondazione TERCAS, attraverso il quale sono stati attuati, dal 1994, oltre 2000 concerti e lezioni-concerto sul territorio provinciale teramano. E’ chiamato a presenziare in molteplici giurie di concorsi internazionali di esecuzione musicale e tiene ogni anno numerose conferenze e cicli di lezioni in qualità di musicologo. Collabora con svariati Enti pubblici, Associazioni private e Università, nell’organizzare, in qualità di Direttore artistico e di esecutore, rassegne concertistiche e cicli musicologici.Numerose le registrazioni radiotelevisive, i saggi e le incisioni di CD al suo attivo, tra queste la prima incisione assoluta del Trio di Nino Rota, su concessione della Fondazione “Cini” di Venezia.



Pasquale VelenoPasquale Veleno è nato ad Atri, Teramo, nel 1971. 
Direttore d’orchestra, pianista e direttore di coro, si è formato alla scuola di Maria Michelini e Nazzareno Carusi per il pianoforte, Marcello Bufalini e Donato Renzetti per la direzione d’orchestra, Edgar Alandia per la composizione.  
Dal 2003 al 2007 è stato direttore artistico dell’attività musicale dell’Ateneo “G. D’Annunzio” di Chieti e Pescara, guidando stabilmente il coro e l’orchestra sinfonica d’Istituto. E’ fondatore e direttore del “Coro della Virgola” e del Coro Sinfonico dell’Accademia Musicale Pescarese.
Vice direttore e maestro collaboratore dal 1995 del Coro Polifonico “S. Andrea” di Pescara, ne ha assunto la direzione principale nel 2004.
E’inoltre direttore del Coro di Voci Bianche del Conservatorio di Musica G. B. Pergolesi di Fermo.
Alla guida delle suddette formazioni si è esibito in Italia e all’estero (Germania, Spagna, Stati Uniti, Francia) riscuotendo ovunque lusinghieri consensi.
Come direttore d’orchestra è stato alla guida di numerose orchestre, tra cui:
-         SBS Radio e Television Youth Symphony Orchestra di Sidney 
-         Grande Orchestra Filarmonica di Stato Russa “P.I.Ciaikovsky”
-         Orchestra Sinfonica B. Maderna
-         Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau 
-         Orchestra dell’Accademia di Minsk 
-         Orchestra del teatro di Craiova 
Collabora attivamente con l’Orchestra Sinfonica di Pescara, di cui è stabilmente direttore principale.
Nel  2002 è stato invitato in Bulgaria al “Festival Internazionale di Pasarvjik” alla guida dell’Orchestra Filarmonica locale.
Nel 2004 ha guidato il coro Ud’A e la “Parkway Concert Orchestra” di Boston in una acclamata tournèe di concerti nel Massachuttes (USA), trasmessa in mondovisione da Raisat.
Nel Febbraio 2005 ha diretto il corpo di ballo dell’Accademia Nazionale di Danza in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica “A. Casella”.
Ha collaborato in veste direttoriale con solisti di fama internazionale quali Carmela Remigio, Cecilia Gasdia, Pavel Berman, Nazzareno Carusi e con gli attori Walter Maestosi e Ugo Pagliai.
Tra gli ultimi importanti impegni svolti spiccano le tournées in Venezuela e in Canada alla guida dell’Orchestra Sinfonica di Pescara e l’esordio al teatro Hauts-de-Seine di Parigi.
Dal 2007 collabora assiduamente col “ Cantiere Internazionale d’arte di Montepulciano”.
Recentemente è stato incaricato della preparazione e direzione della “Green Orchestra”, nata dalla selezione dei migliori allievi delle scuole ad indirizzo musicale della provincia di Chieti. 
E’ direttore musicale dell’orchestra sinfonica “Camerata Musicale Frentana”.
E’ docente di esercitazioni corali presso il Conservatorio di Musica “A. Corelli” di Messina

Raffaella - Redazione MpA

Appassionata di scrittura creativa e musica. Dalla classica alla lirica, dal pop al metal, senza distinzione di genere ma solo lasciandosi trasportare dalle emozioni e dai mondi fantastici in cui solo la musica ti sa trasportare. Da sempre affascinata dal web e dalle grandi potenzialità offerte dalla Rete e dai social network. Nel 2002, complice MUSICApuntoAMICI, ha conosciuto suo marito Domenico. Grazie a quell’incontro si è avvicinata alla scrittura di articoli di musica per il sito dedicandosi in particolare alla musica emergente italiana. Il lavoro le ha fatto cambiare vita e città ma quella visione aperta su chi vuole entrare da protagonista nel mondo della musica e quel progetto nato per creare uno spazio libero per la musica emergente italiana, non l’hanno più abbandonata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.