A Sanremo 2017 hanno vinto i parolieri

A Sanremo 2017 hanno vinto i parolieriA quattro giorni dalla vittoria sanremese di Occidentali’s Karma, si discute ancora molto, su social e blog, del testo del brano scritto per Francesco Gabbani da Fabio Ilacqua (ne ho parlato anch’io qui). Spettakolo.it ha dedicato una bella intervista all’autore di Varese.

C’è chi ama quel testo, chi lo odia e chi ne rimane indifferente, tutti però hanno una gran voglia di esprimere la propria opinione. Ho visto amicizie di lunga data traballare per un commento discordante sui social!
Vorrei prendere spunto da tutto ciò per una riflessione sul tema.



Il dibattito intorno a Occidentali’s Karma è la vittoria degli autori del testo. Chi ricorda un dibattito così caldo intorno al testo di una canzone? Che si tratti di Sanremo, di qualsiasi altra manifestazione, veniamo da anni in cui il dibattito è sulla composizione, sulla voce o la presenza scenica dell’interprete, sul cantautore, al massimo… sulla canzone nel suo complesso di musica e testo.

Fabio Ilacqua ha vinto due volte quest’anno. Ha vinto il Festival di Sanremo e ha vinto portando alla ribalta un “mestiere” che sul palcoscenico e alle radio passa sempre in secondo piano salvo si tratti di mostri sacri come Mogol e dei grandi cantautori degli anni Settanta.

A Sanremo 2017 ha vinto… l’artigiano delle parole, quello in grado di colpire il cuore senza usare l’amore – come ha fatto Ilacqua – ma anche quello in grado di esprimersi raccontando i sentimenti. A Sanremo ha vinto Fabio ma con lui hanno vinto gli autori dimenticati della frase “bella la canzone di quel tale” quando “quel tale” l’ha solo interpretata.

In questo dibattito acceso sul brano vincitore di Sanremo mi viene voglia di usare un termine che “offende” molti addetti ai lavori (non ne ho mai capito il motivo), un termine forse anacronistico ma che ho sempre amato e che oggi ancora di più ho voglia di usare, scrivere, urlare, vivermi addosso: PAROLIERE!

Sì, a Sanremo 2017 hanno vinto i PAROLIERI! Quelli che scrivono per lavoro, quelli che lo fanno per passione. Abbiamo vinto noi! E tutti dovremmo per questo ringraziare Fabio Ilacqua; tutti in fila indiana come il Buddha di Occidentali’s Karma!

Domenico A. Di Renzo - MpA

Autore di testi iscritto SIAE e diplomato al CET, la scuola di musica di Mogol, dopo aver vinto una borsa di studio SIAE. Collabora con diversi artisti emergenti per alcuni dei quali ha curato i testi del disco di esordio. La musica è la sua più grande passione. O meglio, quella arrivata prima nella sua vita. Con gli anni è arrivato il primo computer, il primo contratto internet e con essi l’amore per l’informatica. Ha ideato MUSICApuntoAMICI nel 1999, agli albori di internet in Italia, quando farsi un sito tutto proprio non era così scontato (e semplice) come oggi. Cura i profili social e alcune rubriche del sito tra cui Vetrina Emergenti. Ha scritto un corso di metrica online e tiene corsi completi per autori di testi presso scuole di musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.