Dedicato a voi…

AUGURI DA MUSICApuntoAMICI

Il 2017 è stato un anno importante per MUSICApuntoAMICI, un anno che ha consolidato vecchie amicizie e ce ne ha regalato di nuove.

I nostri pensieri, agli sgoccioli del 2017,  sono dedicati a tutti voi.

A voi, donne e uomini, giovani e meno giovani, addetti ai lavori o meno; comunque tutti accomunati da un unico grande amore: LA MUSICA!



A voi, belle persone che con le vostre voci, i vostri testi, i vostri suoni, i vostri commenti avete arricchito la nostra vita, regalandoci emozioni e momenti indimenticabili.

A voi, che inconsapevolmente avete gettato le basi per quello che sarà il 2018 di MpA. Che senza saperlo, avete posato le prime pietre dei progetti che abbiamo messo in cantiere e che vedranno la luce nel corso del nuovo anno. 

Sono tante le novità e le idee da realizzare. Progetti impegnativi, certo, ma molto affascinanti; tra un anno saremo ancora qui a fare un nuovo bilancio e allora vedremo le cose realizzate. Ci saremo riusciti? Lo scopriremo mese dopo mese di questo 2018 che bussa alla porta.

Al momento non possiamo anticiparvi altro se non promettervi che sarà la musica a guidare i nostri passi e a dare corpo giorno per giorno alle nostre idee nell’anno che verrà. Con l’augurio di avervi ancora accanto, con il vostro entusiasmo e la vostra voglia di musica a rendere più sicuri i nostri passi.

A tutti voi un 2018 ricco delle cose più belle che desiderate. Buona vita. Buona musica!

Raffaella - Redazione MpA

Appassionata di scrittura creativa e musica. Dalla classica alla lirica, dal pop al metal, senza distinzione di genere ma solo lasciandosi trasportare dalle emozioni e dai mondi fantastici in cui solo la musica ti sa trasportare. Da sempre affascinata dal web e dalle grandi potenzialità offerte dalla Rete e dai social network. Nel 2002, complice MUSICApuntoAMICI, ha conosciuto suo marito Domenico. Grazie a quell’incontro si è avvicinata alla scrittura di articoli di musica per il sito dedicandosi in particolare alla musica emergente italiana. Il lavoro le ha fatto cambiare vita e città ma quella visione aperta su chi vuole entrare da protagonista nel mondo della musica e quel progetto nato per creare uno spazio libero per la musica emergente italiana, non l’hanno più abbandonata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.