Arriva nelle radio il 16 aprile “Gatto”, il nuovo singolo di DONA

Arriva nelle radio il 16 aprile "Gatto", il nuovo singolo di DONADONA, cantautore di Foggia ma che ormai vive a Torino da molti anni, pubblica GATTO il nuovo singolo che arriva dopo la raccolta pubblicata nel 2017 “Il meglio di Donatello Ciullo” con tre inediti, ci regala un brano cantato nel suo dialetto d’origine, il foggiano, ma non solo.

In GATTO, Donatello Ciullo, questo il nome completo dell’autore, insieme ai musicisti Davide Zurma, Lino Capuani, Pietro Curreri, Renzo Benvegnu e Filippo Delmastro, sfoggia anche il napoletano e un pizzico di inglese. Da questo mix nasce un suono che è tra il blues e il pop, senza tralasciare sonorità folk e sfociando in un rap finale tutto cantato in dialetto. Gatto esce per SanLucaSound di Bologna.

I palchi prestigiosi cavalcati da Dona sono tanti, alcuni sono il Factory di Milano, Hiroshima mon amour di Torino, ospite al Montesilvano pop festival ad agosto 2016, Audiodrome di Moncalieri, Faenza pop festival, Lato A e proprio nei giorni scorsi a “Bologna una città per cantare” al teatro del Navile (posto amato e gestito dal grande Lucio Dalla) dove ha presentato in anteprima il nuovo brano.

Gatto di Donatello Ciullo sarà in rotazione radiofonica dal 16 aprile ma è già disponibile su tutti i migliori digital stores.

BIOGRAFIA
Donatello Ciullo nasce a Foggia il 15/09/1971, si trasferisce a Torino in giovane età dove ha la possibilità di studiare chitarra e recitazione, da subito si sente parte di questa città che nei profumi e nei meravigliosi “mercatini rionali” lo riporta alle sue radici del sud.

Nel 1995 avviene l’incontro che cambia la sua vita, infatti conosce il maestro Paolo Pescara polistrumentista che indirizza l’allora giovane Donatello verso percorsi teatrali e musicali. Comincia così una lunga collaborazione con Paolo che si interrompe per la prematura scomparsa di quello che Donatello definisce il suo FRATELLO, PADRE e AMICO.



Nel 1996 forma i DOG’S OF BLUES, band dove lui compone, canta e suona la chitarra e propone alcune cover di Pino Daniele, musicista che ancora oggi troviamo nelle composizioni di Ciullo che definisce l’artista partenopeo così: “Pino Daniele per me rappresenta tutto, mio padre musicale, grazie a lui ho avuto la possibilità di conoscere grandi artisti, grazie a Je so pazzo è nata la mia passione per la chitarra, Pino è la colonna sonora della mia vita”.

Nel 2000 fa la sua prima apparizione in un cd, infatti suona bouzuki greco, percussioni, cister (strumento rinascimentale), nel cd di LES JONGLEURS, che lo porterà in giro per l’Italia a suonare musica medievale.

Nel 2005 dopo la morte del suo maestro ed amico fraterno Paolo Pescara, Donatello Ciullo abbandona il percorso musicale e si butta a capofitto nel teatro entrando a far parte della compagnia teatrale “LA BIZZARRIA”, recitando in una commedia di Achille Campanile “IL POVERO PIERO”, dopo una stagione molto impegnativa ma che porta Donatello a salire su palchi prestigiosi. Nel 2007 dopo una lunga pausa ed assenza dai palchi che per Donatello sono linfa vitale decide di provare a riformare un gruppo, ma il tentativo si conclude con un nulla di fatto.

Nel 2008 allora si rimette in gioco con il teatro ed entra far parte di una compagnia amatoriale che ripropone spettacoli dell’immenso Eduardo De Fiippo e recita nella commedia “NON TI PAGO”, da questa compagnia però esce subito dopo una stagione per scontri ideologici e gestionali con il regista e diciamo capo della compagnia.

Altro incontro fondamentale per Donatello Ciullo avviene nel 2009 quando conosce Enrico Capuano e i Tammurriata Rock che segue in diversi concerti in giro per l’Italia diventando amico del grande Fabiano Lelli (all’epoca chitarrista dei Tammurriata) e durante i concerti conosce anche o’ Zulù de 99POSSE.

Questi incontri fanno sì che Donatello si rilanci nel palcoscenico musicale fondando i Dona e i DORASONORA.

Nel 2013 forma THE BLUES CAKE, con i quali incide un EP “O’ blues” che uscirà nel gennaio 2014, la tournee estiva è molto intensa e THE BLUES CAKE cavalcano palchi prestigiosi italiani (Hiroshima mon amour di Torino, Factory di Milano, audiodrome di Moncalieri).

Alla fine del tour però Donatello decide di uscire dal gruppo e di incidere un album da solista e fonda Dona e i Civico 14.

Nel 2015 esce il nuovo album ”MOMENTI” accompagnato dall’ormai fratello Davide Zurma, Pietro Curreri, Pasquale Capuani.

Per saperne di più:
Pagina Facebook ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.