Rinviata l’Assemblea Generale SIAE per il rinnovo degli organi sociali

L’Assemblea Generale di SIAE per il rinnovo degli Organi Sociali, che era stata convocata per oggi a Roma, è stata rinviata a causa di problemi tecnici che si sono verificati nel corso della votazione elettronica. Il Presidente Filippo Sugar ha ritenuto che tale scelta fosse la più idonea per garantire che la volontà degli associati, espressa attraverso il loro voto, venisse rispettata. La responsabilità di quanto accaduto ricade totalmente sulla DMI - Multi Media Animation alla quale era stata affidata la gestione delle votazioni. SIAE si è assicurata che la stessa società risarcirà tutti i danni. L’assemblea verrà riconvocata nei prossimi giorni.

clic per ingrandire

L’Assemblea Generale di SIAE per il rinnovo degli Organi Sociali, che era stata convocata per il giorno 13 giugno 2018 a Roma, è stata rinviata a causa di problemi tecnici che si sono verificati nel corso della votazione elettronica.



Il Presidente Filippo Sugar ha ritenuto che tale scelta fosse la più idonea per garantire che la volontà degli associati, espressa attraverso il loro voto, venisse rispettata.

La responsabilità di quanto accaduto ricade totalmente sulla DMI – Multi Media Animation alla quale era stata affidata la gestione delle votazioni.

SIAE si è assicurata che la stessa società risarcirà tutti i danni. L’assemblea verrà riconvocata nei prossimi giorni.

Fonte: comunicato stampa SIAE

Raffaella - Redazione MpA

Appassionata di scrittura creativa e musica. Dalla classica alla lirica, dal pop al metal, senza distinzione di genere ma solo lasciandosi trasportare dalle emozioni e dai mondi fantastici in cui solo la musica ti sa trasportare. Da sempre affascinata dal web e dalle grandi potenzialità offerte dalla Rete e dai social network. Nel 2002, complice MUSICApuntoAMICI, ha conosciuto suo marito Domenico. Grazie a quell’incontro si è avvicinata alla scrittura di articoli di musica per il sito dedicandosi in particolare alla musica emergente italiana. Il lavoro le ha fatto cambiare vita e città ma quella visione aperta su chi vuole entrare da protagonista nel mondo della musica e quel progetto nato per creare uno spazio libero per la musica emergente italiana, non l’hanno più abbandonata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.