MAGMA – fusioni allo stato artistico: a Bologna il 18 ottobre

MAGMA - fusioni allo stato artistico: a Bologna il 18 ottobreSi terrà in data 18 ottobre l’evento serale del format MAGMA. La serata sarà composta da esibizioni artistiche che spazieranno dalla sperimentazione sonoro-visiva coadiuvata da reading poetici, a un concerto di musica dal vivo, presso il locale Granata, sito in via S. Rocco 16 a Bologna.
L’evento avrà inizio alle ore 20:00 del giorno 18 ottobre 2018 e si articolerà in tre fasi.

L’introduzione della serata è affidata ad un inedito duo di sperimentazione sonoro-visiva (ore 20:00):

“DOG UNIT EXPERIMENTAL SOUND” – AN AUDIO-VISUAL EXPERIMENTAL EXPERIENCE
La DogUnit è un duo mascherato, è una perfomance audio-visuale prodotta da circuiti elettrici/elettronici artigianali, computer e due proiettori. L’obiettivo è quello di avvolgere il pubblico e l’ambiente di esibizione in un percorso sperimentale di suoni e immagini. Una parola aleggia nell’aria… RICERCA.

A coadiuvare la performance audio-visuale si alterneranno sul palco una serie di poeti (cinque) selezionati dallo staff di ghisAstato:
– EMANUELA RIZZUTO (Centro di Poesia Contemporanea di Bologna)
– ENRICO PIERACCINI
– MATTEO POLONARA
– ALESSANDRO SPINELLI
– GIULIO IERACI
I poeti faranno ingresso nell’ambiente creato dalla DogUnit, e leggeranno testi originali su uno sfondo di suoni e visual set sperimentali.

A seguire musica dal vivo con tre artisti:

ALLE ORE 21:00 SI ESIBIRÀ ALESSIO CICCOLO, IN ARTE CIC
Alessio è nato a Reggio Calabria nel 1991 e muove i primi passi nel mondo della musica fondando la band progressive rock LaBrain. Interessato al giornalismo e alla scrittura, si cimenta fin da subito nella stesura di testi dallo stampo cantautorale. Nel settembre 2016 nasce il progetto “CiC”.



ALLE ORE 21:30 SI ESIBIRÀ MARIO IOB
Cantautore, rocker dalla profonda voce narrante che abbraccia la musica fin dalla giovane età esplorandone ogni ambito, dallo studio lirico e classico fino a diventare il frontman di alcune band Rock degli anni ’90. Di rilievo è la sua carriera coi Dead Poets Society, gruppo musicale tuttora in attività che ha conquistato aggressivamente la scena differenziandosi per le numerose influenze musicali a livello composito e la grande intensità esecutiva in ambito live.

ALLE ORE 22:30 SI ESIBIRANNO I GRàVE
Nati a Bologna da un’iniziativa di Andrea Peluso e Nicola Pili nel maggio 2016, i GRàVE cominciano con pochi mezzi di fortuna. Il duo registra i primi pezzi basandosi su jam e improvvisazioni. Completano la formazione Marco Priori, Matteo Papagna e Mauro Pili. Alternano il folk americano alla musica da videogame, la dark wave alla psichedelia, con lo scopo di mesmerizzare o scuotere l’ascoltatore dai propri sensi e portarlo, semplicemente, da un’altra parte.

A fine concerto la serata proseguirà con un Dj Set a cura di ghisAstato.

Inoltre l’evento prevede in contemporanea alle esibizioni:

PRESENTAZIONE DELLA MAGAZINE “GHISA”
::::numeR_0:::: è il numero 0 della magazine GHISA
GHISA racconta l’arte da un punto vista personale e territoriale, cerca coinvolgimento per ampliare la propria opinione. Ha l’obiettivo di proporre una narrazione di rottura nel tessuto espressivo locale.

GIOVEDI’ 18 OTTOBRE 2018
P.sso GRANATA – via S. Rocco 16, Bologna
>> MAGMA – fusioni allo stato artistico <<
Magma è un format di eventi artistici
Magma è ideato da “ghisAstato”
Magma è in collaborazione con Granata [via S. Rocco 16, Bologna]

Logo GhisAstatoGhisAstato è un nuovo progetto di etichetta indipendente, magazine ed organizzazione di eventi sita in Bologna. Per saperne di più:

Raffaella - Redazione MpA

Appassionata di scrittura creativa e musica. Dalla classica alla lirica, dal pop al metal, senza distinzione di genere ma solo lasciandosi trasportare dalle emozioni e dai mondi fantastici in cui solo la musica ti sa trasportare. Da sempre affascinata dal web e dalle grandi potenzialità offerte dalla Rete e dai social network. Nel 2002, complice MUSICApuntoAMICI, ha conosciuto suo marito Domenico. Grazie a quell’incontro si è avvicinata alla scrittura di articoli di musica per il sito dedicandosi in particolare alla musica emergente italiana. Il lavoro le ha fatto cambiare vita e città ma quella visione aperta su chi vuole entrare da protagonista nel mondo della musica e quel progetto nato per creare uno spazio libero per la musica emergente italiana, non l’hanno più abbandonata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.