La musica fa bene

Questo post è un libero adattamento della newsletter del dr. Fernando Santucci, direttore sanitario del Poliambulatorio Valturio – Rimini.
Sito web: Poliambulatoriovalturio.it/

La musica fa bene al cuore. E non solo. Di questi tempi, particolarmente stressanti, durante i quali siamo quotidianamente bombardati da notizie inerenti l’andamento dei contagi da Coronavirus, giungono conferme su ciò che tutti sappiamo o dovremmo sapere. Per esempio che l’ascolto della musica migliora l’umore e allevia gli effetti della depressione.

La musica fa bene. E di questi tempi serve ancora di più…

Recenti studi di importanti centri di ricerca statunitensi, confermano che la musica fa bene. Ascoltare toni e ritmi musicali per almeno 30 minuti al giorno – o meglio, anche più di 30 minuti al giorno – migliora il nostro stato di salute. 

L’ascolto delle sette note contribuisce ad allentare le tensioni che ci angosciano in questi tempi difficili. Il beneficio è particolarmente significativo soprattutto per chi è affetto da malattie croniche che limitano la funzionalità di muscoli e cervello.

La musica fa bene al cuore…

Ascoltare musica fa bene anche ai cardiopatici: l’attività è utile, soprattutto per chi ha avuto un infarto, a ritrovare fiducia e serenità. Il consiglio è quello di ascoltare musica per 35 minuti in posizione sdraiata o seduta.

Ottimi risultati sono stati riscontrati anche in chi soffre di patologie croniche e dolore continuo.

Forse non è un caso, dunque, che negli USA l’ascolto di musica prima di un intervento chirurgico è considerata una pratica che allenta le preoccupazioni.

Distogliamo lo sguardo da computer e cellulari…

Perché dunque affaticare vista e cervello di fronte a computer, smartphone, cellulari? Ascoltiamo la musica che ci piace, associamola ad una bella passeggiata, oppure stiamo isolati in casa ad occhi chiusi. La musica ci farà bene!

Domenico A. Di Renzo - MpA

Autore di testi iscritto SIAE e diplomato al CET, la scuola di musica di Mogol, frequentata grazie a una borsa di studio SIAE. Collabora con alcuni artisti emergenti per i quali ha curato i testi del disco di esordio. Ha ideato MUSICApuntoAMICI nel 1999, agli albori di internet in Italia, quando realizzare un sito non era così scontato (e semplice) come oggi. Cura i profili social e alcune rubriche del sito. Ha scritto un corso di metrica online e tiene corsi completi per autori di testi presso scuole di musica. Laureato in Giurista d'impresa e della Pubblica amministrazione, è esperto in diritto del lavoro e in diritto d'autore. Biografia completa su www.domenicodirenzo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.