Con Viva l’Italia facciamo scorta di musica italiana

Sony-viva-italiaEcco una buona occasione per fare una scorpacciata di musica italiana!

Su Amazon fino al 30 aprile 2017, puoi acquistare 3 cd a 25 euro con il codice 3CD25 oppure 6 cd a 40 euro con il codice 6CD40. Ciò significa che nel primo caso pagherai solo 8,33 euro a cd e nel secondo soltanto 6,66 euro a cd!

Con le vendite in discesa libera ed i costi attuali dei dischi… niente male! Ma ne vale davvero la pena?

Abbiamo dato un’occhiata alla pagina della promozione e la risposta è… sì, assolutamente sì!



La promozione di Amazon è in grado di attirare i gusti più diversi. Accanto agli artisti più popolari e amati dai giovanissimi, ci sono mostri sacri della nostra musica: Dalla, Battisti e De André per citarne solo alcuni.

Ma quello che ci ha più piacevolmente sorpresi, è la presenza in catalogo di artisti meno conosciuti al grande pubblico ma che si stanno facendo strada nel mondo della musica emergente e indie: Brunori Sas, Le luci della centrale elettrica, Dente.

Il nostro consiglio è dunque di visitare la pagina della promozione e scegliere.

Attenzione però, come ben specificato su Amazon, verificate sempre che nella pagina descrittiva del cd scelto vi sia il richiamo alla promozione. Solo i cd venduti e spediti da Amazon partecipano infatti all’offerta!

Buon divertimento e buona musica allora!

VEDI LA PAGINA DELLA PROMOZIONE AMAZON VIVA L’ITALIA

Raffaella - Redazione MpA

Appassionata di scrittura creativa e musica. Dalla classica alla lirica, dal pop al metal, senza distinzione di genere ma solo lasciandosi trasportare dalle emozioni e dai mondi fantastici in cui solo la musica ti sa trasportare. Da sempre affascinata dal web e dalle grandi potenzialità offerte dalla Rete e dai social network. Nel 2002, complice MUSICApuntoAMICI, ha conosciuto suo marito Domenico. Grazie a quell’incontro si è avvicinata alla scrittura di articoli di musica per il sito dedicandosi in particolare alla musica emergente italiana. Il lavoro le ha fatto cambiare vita e città ma quella visione aperta su chi vuole entrare da protagonista nel mondo della musica e quel progetto nato per creare uno spazio libero per la musica emergente italiana, non l’hanno più abbandonata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.